eri

920x920

Lucian Freud, ‘Reflection (Self-portrait)’ (1985)

eri quanto mancava
alla luce per essere
riflesso inenarrabile
di vita.

la forma del mondo
che scorgo appena,
le radici che disegnano
il posto in cui restare
o in cui morire,
trapassate, o voi fiori,
sulla mia schiena
di terra pulsante,
calpestate, o voi fiori,
queste cicatrici sghembe
che ho per occhi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...