sono

show010_copy

J.D. Doria, ‘Archipelago of Singularties’ (2012)

sono a grandezza naturale
e immenso mi spalanco e mi richiudo.
stato presente, endecasillabo sciolto,
tutto l’universo è scombinato

e dunque, riportami al mio limite,
alle ombre di rasoio di un’attesa,
alla brezza leggera di un respiro,
sventola nell’arsura i tuoi rami fecondi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...